SCRUM

      Utilizzo di SCRUM per dimensione aziendale (in numero di dipendenti):

      Utilizza SCRUM il
      21%
      delle Aziende fino a 100 dipendenti
      Utilizza SCRUM il
      22%
      delle Aziende con 101-500 dipendenti
      Utilizza SCRUM il
      21%
      delle Aziende con 501-2.000 dipendenti
      Utilizza SCRUM il
      15%
      delle Aziende con 2.001-10.000 dipendenti
      Utilizza SCRUM il
      21%
      delle Aziende con più di 10.000 dipendenti

      Utilizzo di SCRUM per settore di mercato:

      IT:
      45%
      Costruzioni:
      7%
      Finance:
      12%
      Telecomunicazioni:
      6%
      Healthcare:
      7%
      Pubblica Amministrazione:
      6%
      Atro:
      12%

      A partire dalla sua nascita negli anni ’90, SCRUM ha via via, costantemente aumentato la sua popolarità e diffusione: oggi è uno dei framework di Project Management più utilizzati e famosi al mondo e non solo tra gli approcci agili.
      Il costante aumento di richieste di certificazioni SCRUM da parte del mercato lasciano pensare che la sua diffusione continuerà a crescere anche in futuro.

      Uno dei falsi miti più radicati che circondano SCRUM è che sia un approccio applicabile solo allo sviluppo di prodotti e servizi in ambito software ed IT. La realtà dei fatti dimostra invece che, pur rimanendo l’IT il settore dominante nell’utilizzo di SCRUM, questo si sta sempre più diffondendo con successo in tutti i settori industriali e di mercato: dal settore finance, all’healthcare, all’automotive fino anche a quello delle costruzioni.

      Alcuni esempi ?

      • Il team Google AdWords utilizza Scrum per sviluppare rapidamente funzionalità innovative;
      • General Electric assegna il 60% del suo budget allo sviluppo di progetti con approcci agili;
      • I prodotti Apple più innovativi e di rottura nascono dal lavoro di team SCRUM;
      • Saleforce ha utilizzato SCRUM per dare una svolta drammatica alle sorti commerciali della propria piattaforma.